Comune di Istrana


Questa pagina, realizzata dall’ufficio Urbanistica comunale, ha la scopo di agevolare la partecipazione dei vari soggetti, enti pubblici territoriali, associazioni economiche e sociali portatrici di rilevanti interessi sul territorio e di interessi diffusi, gestori di servizi pubblici e di uso pubblico e cittadini, alla definizione degli obiettivi e delle scelte strategiche del nuovo Piano degli Interventi.
Il processo partecipativo, articolato in varie fasi e momenti, dalla comunicazione all'ascolto, dalla consultazione alla concertazione, ha come obiettivo il concorso alla definizione di obiettivi e di scelte strategiche condivise.
La Legge Regionale n°11/2004 stabilisce criteri, indirizzi, metodi e contenuti degli strumenti di pianificazione per il governo del territorio articolando il “Piano Regolatore Comunale” in uno strumento di carattere strutturale, il ”Piano di Assetto del Territorio” (P.A.T.), ed in uno strumento di natura operativa, il “Piano degli Interventi” (P.I.).
Mentre il Piano di Assetto del Territorio delinea le scelte strategiche di assetto e di sviluppo per il governo del territorio, il Piano degli interventi è lo strumento urbanistico che, in coerenza e in attuazione del P.A.T., individua e disciplina gli interventi di tutela e valorizzazione, di organizzazione e di trasformazione del territorio programmando in modo contestuale la realizzazione di tali interventi, il loro completamento, i servizi connessi e le infrastrutture per la mobilità.
Il Piano degli Interventi si rapporta con il bilancio pluriennale comunale, con il programma triennale delle opere pubbliche e con gli altri strumenti comunali settoriali previsti da leggi statali e regionali e si attua attraverso interventi diretti o per mezzo di piani urbanistici attuativi.
In questo sito, oltre alle sezioni descrittive, tese ad illustrare sinteticamente i contenuti e il processo di formazione del nuovo piano regolatore comunale previsto dalla nuova legge urbanistica regionale, saranno pubblicati in formato elettronico, per tutta la durata di formazione ed approvazione, i documenti ufficiali del P.I. e gli atti amministrativi ad esso inerenti.


 
 
 

Nel rispetto dei valori di riferimento, delle scelte fondamentali, delle regole da osservare e dei limiti cui conformare l’esercizio dell’attività pianificatoria operativa, così come dettata dal PAT approvato, l’Amministrazione Comunale ha inteso , in prima battuta, raccogliere proposte di progetti ed iniziative di rilevante interesse pubblico, oggetto di possibili accordi pubblico-privato ai sensi dell’art.6 della L.R.11/2004.

Allo stato attuale, viste le richieste di informazioni pervenute all’ufficio per esigenze di diversa natura ed in applicazione dell’art.18 della L.R. 11/2004, è possibile presentare, anche in via telematica, proposte di interesse puntuale o diffuso riguardanti i sottoelencati argomenti, che saranno successivamente valutate per la stesura del primo Piano degli Interventi:

 

-          Modello 1:

o   Cambio di destinazione urbanistica (ZTO)

o   Modifica grado di protezione di edifici aventi interesse storico, architettonico, ambientale ,ecc.;

o   Interventi in ambiti di edificazione diffusa;

o   Interventi di completamento in zone di urbanizzazione consolidata;

o   Individuazione di attività produttive in zona impropria da trasferire;

o   Riclassificazione di ZTO da ricondurre a zona agricola o destinate a verde/servizi

 

-          Modello 2:

o   Interventi in zone soggetto a strumento urbanistico attuativo (PUA) per:

     Nuova edificazione;

     Ampliamenti negli ambiti residenziali di espansione;

     Ampliamento zone produttive;

     Riqualificazione e/o conversione edilizia o urbanistica;

 

-          Modello 3:

o   Edifici non più funzionali alle esigenze del fondo (nuova schedatura)

 

  • 1a Variante al Piano degli Interventi (adeguamento cartografico - normativo)


Documento Programmatico prima variante al P.I.
Illustrazione del documento programmatico del Sindaco D.C.C. n. 2 del 24/02/2015
Adozione della variante n.1 al Piano degli Interventi D.C.C. n.14 del 08/04/2015
Esame e determinazioni in ordine alle osservazioni alla variante n.1 al Piano degli Interventi ed approvazione della stessa D.C.C. n. 42 del 29/07/2015

Elaborati Grafici

Tav. C.01 – P.I. intero territorio comunale – Parte Nord (1:5.000)
Tav. C.02 – P.I. intero territorio comunale – Parte Centrale (1:5.000)
Tav. C.03 – P.I. intero territorio comunale – Parte Sud (1:5.000)

Tav. C.1 01 – Piano Ambientale – Parte Nord (1:5.000)
Tav. C.1 02 – Piano Ambientale – Parte Centrale (1:5000)
Tav. C.1 03 – Piano Ambientale – Parte Sud (1:5000)

Tav. D.01 – P.I. zone significative – Sala e Pezzan Nord (1:2.000)
Tav. D.02 – P.I. zone significative – Sala e Pezzan (1:2.000)
Tav. D.03 – P.I. zone significative – Aeroporto (1:2.000)
Tav. D.04 – P.I. zone significative – Istrana Ovest (1:2.000)
Tav. D.05 – P.I. zone significative – Istrana Est (1:2.000)
Tav. D.06 – P.I. zone significative – Ospedaletto (1:2.000)
Tav. D.07 – P.I. zone significative – Villanova (1:2.000)
Tav. D.08 – P.I. zone significative – Sud (1:2.000)

Tav. D.1 01 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Sala (1:1.000)
Tav. D.1 02 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Pezzan (1:1.000)
Tav. D.1 03 – Zone significative – Ambiti d'intervento – Istrana (1:1000)
Tav. D.1 04 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Villanova (1:1000)
Tav. D.1 05 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Ospedaletto (1:1000)

Elab. D.2 01 – Schede A: edifici di interesse nei Centri Storici
Elab. D.2 02 – Schede B: edifici di interesse storico in zona agricola
Elab. D.3 – Schede C: edifici non più funzionali alla conduzione del fondo
Elab. D.4 –  Schede D: attività produttive in zona impropria (ex L.R. n. 11/1987 e s.m.i.)

Tav. E.01 – P.I. Carta dei Vincoli, valori e zone di tutela – Parte Nord (1:5.000)
Tav. E.02 – P.I. Carta dei Vincoli, valori e zone di tutela – Parte Centrale (1:5.000)
Tav. E.03 – P.I. Carta dei Vincoli, valori e zone di tutela – Parte Sud (1:5.000)

Elaborati Tecnici

Documento Programmatico Preliminare
F1 – Norme Operative
F2 – Prontuario per la qualità architettonica e la mitigazione ambientale
F3 – Registro dei Crediti Edilizi
F4 – Registro Fondiario e della Produzione Volumetrica
F5 – Schede-Norma (tipo)
F6 – Registro delle Varianti al P.I.
F7 – Repertorio dei lotti liberi (non edificati)

Verifica del dimensionamento
R.E.C. – Regolamento edilizio Comunale
 

  • Variante n. 2 al piano degli interventi, ai sensi dell'art. 18 della legge regionale n. 11/2004 e art. 7 della legge regionale n. 4/2015  ("varianti verdi")

Avviso Pubblico
Tav. C.02 P.I. intero territorio comunale - Parte Centrate modificata per varianti verdi (1:5.000)
Tav. C.03 P.I. intero territorio comunale - Parte Sud modificata per varianti verdi (1:5.000)
Tav. D.05 P.I. zone significative - Istrana Estmodificata per varianti verdi (1:2.000)
Tav. D.07 P.I. zone significative - Villanova modificata per varianti versi (1:2.000)
F1 - Norme Operative
Valutazione delle richieste pervenute_agg 09.12.2015
 

  • Individuazione del centro urbano e delle aree degradate da riqualificare, ai sensi della l.r. 50 del 28.12.2012 e del regolamento regionale n. 1 del 21.06.2013

CentroUrbanoAreeDegradate_1_Nord
CentroUrbanoAreeDegradate_2_Centro
CentroUrbanoAreeDegradate_3_Sud
CentroUrbanoAreeDegradateOrtofoto_1_Nord
CentroUrbanoAreeDegradateOrtofoto_2_Centro
CentroUrbanoAreeDegradateOrtofoto_3_Sud
Scheda 1 area degradata
Scheda 2 area degradata
 

  • Approvazione Regolamento Edilizio Comunale con commissione edilizia e commissione locale per il paesaggio
Regolamento edilizio approvato - Aprile 2016
 
  • Variante n.3 al Piano degli Interventi
Documento programmatico variante n. 3 al piano degli interventi

Illustrazione del documento programmatico del Sindaco DCC N. 21 del 08.06.2016

 

Adozione della variante n. 3 al piano degli interventi, ai sensi dell’art. 18 della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11
Approvazione della variante n.3 al piano degli interventi e nuova adozione per alcune parti del territorio comunale ai sensi dell'art. 18 della legge regionale 23 aprile 2004 n. 11

Delibera di Consiglio Comunale n. 49 del 31.10.2017 - approvazione definitiva
 

Tav. C.01 – P.I. intero territorio comunale – Parte Nord (1:5.000)

Tav. C.02 – P.I. intero territorio comunale – Parte Centrale (1:5.000)

Tav. C.03 – P.I. intero territorio comunale – Parte Sud (1:5.000)

 

 

Tav. C.1 01 – Piano Ambientale – Parte Nord (1:5.000)

Tav. C.1 02 – Piano Ambientale – Parte Centrale (1:5000)

Tav. C.1 03 – Piano Ambientale – Parte Sud (1:5000)

 

 

Tav. D.01 – P.I. zone significative – Sala e Pezzan Nord (1:2.000)

Tav. D.02 – P.I. zone significative – Sala e Pezzan (1:2.000)

Tav. D.03 – P.I. zone significative – Aeroporto (1:2.000)

Tav. D.04 – P.I. zone significative – Istrana Ovest (1:2.000)

Tav. D.05 – P.I. zone significative – Istrana Est (1:2.000)

Tav. D.06 – P.I. zone significative – Ospedaletto (1:2.000)

Tav. D.07 – P.I. zone significative – Villanova (1:2.000)

Tav. D.08 – P.I. zone significative – Sud (1:2.000)

 

Tav. D.1 01 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Sala (1:1.000)

Tav. D.1 02 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Pezzan (1:1.000)

Tav. D.1 03 – Zone significative – Ambiti d'intervento – Istrana (1:1000)

Tav. D.1 04 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Villanova (1:1000)

Tav. D.1 05 – Zone significative - Ambiti d'intervento – Ospedaletto (1:1000)

 

 

Elab. D.2 01 – Schede A: edifici di interesse nei Centri Storici

Elab. D.2 02 – Schede B: edifici di interesse storico in zona agricola

Elab. D.3 – Schede C: edifici non più funzionali alla conduzione del fondo

Elab. D.4 –  Schede D: attività produttive in zona impropria (ex L.R. n. 11/1987 e s.m.i.)
 

Tav. E.01 – P.I. Carta dei Vincoli, valori e zone di tutela – Parte Nord (1:5.000)

Tav. E.02 – P.I. Carta dei Vincoli, valori e zone di tutela – Parte Centrale (1:5.000)

Tav. E.03 – P.I. Carta dei Vincoli, valori e zone di tutela – Parte Sud (1:5.000)

 

Tav. G.01 - dimensionamento

Tav. G.02 - P.I. dimensionamento Sala e Pezzan Nord (1:2.000)

Tav. G.03 - P.I. dimensionamento Sala e Pezzan (1:2.000)

Tav. G.04 - P.I. dimensionamento Aeroporto (1:2.000)

Tav. G.05 - P.I. dimensionamento Istrana Ovest (1:2.000)

Tav. G.06 - P.I. dimensionamento Istrana Est (1:2.000)

Tav. G.07 - P.I. dimensionamento Ospedaletto (1:2.000)

Tav. G.08 - P.I. dimensionamento Villanova (1:2.000)

Tav. G.09 - P.I. dimensionamento Sud (1:2.000)

 

Elaborati Tecnici

Documento programmatico preliminare

F1 - Norme Operative

F2 - Prontuario per la qualità architettonica e la mitigazione ambientale

F3 - Registro dei Crediti Edilizi

Elab. - Schede A - edifici interni centro storico

R.E.C. - Regolamento Edilizio Comunale 
 

Elaborati nuova adozione variante n. 3 del p.i. limitatamente ad alcune parti del territorio comunale

C02_PI_5k_ParteCentrale_var3n

C03_PI_5k_ParteSud_VAR3n

D05_PI_2k_IstranaEst

D05_PI_2k_IstranaOvest

D06_PI_2k_Ospedaletto

F0_RelazioneProgrammatica

G01_dimensionamento

G05_PI_2k_IstranaOvest_DIM

G06_PI_2k_IstranaEst_dim

G07_PI_2k_Ospedaletto_DIM

  • Accordo di programma ai sensi dell’art. 7 della LR n. 11/2004; Comune di Istrana - Provincia di Treviso - Ditta Ali'

Delibera giunta comunale n. 135 del 28.12.2016

Decreto Presidente della Provinciale n. 31/2017 (assenso alla definizione di Accordo di Programma)

Delibera consiglio comunale n. 50 del 31.10.2017 - approvazione accordo di programma

  • Variante n.4 al Piano degli Interventi (Scuola secondaria di primo grado di Istrana)
  • Variante n.5 al Piano degli Interventi (Variante Verde)